Hai bisogno di una casa più funzionale? Scopri le innovazioni della domotica di base!

  • Autore: TIZIANA BIANCO - MOGLIE
  • 12 apr, 2017
Ultimamente si fa un gran parlare di “domotica”: elettrodomestici intelligenti con connessioni a Internet, oppure robot che sembrano provenire dai più fantasiosi romanzi di fantascienza. Ma non c’è bisogno di arrivare a tanto per rendere la tua vita domestica decisamente più comoda: bastano piccoli impianti, poco invasivi e dal costo contenuto per migliorare di molto la qualità della tua casa in men che non si dica.
Non ci credi? Vediamo insieme!

Videocitofoni a nuova tecnologia

Hai letto “videocitofoni” e pensi che non siano poi questa grande innovazione? Ricrediti; la tecnologia fa passi da gigante ogni giorno, e questo vale anche per questi apparecchi davvero sottovalutati. Vedere chi bussa è un grandissimo vantaggio contro eventuali malintenzionati, ma fino a poco tempo fa installare un videocitofono poteva essere davvero difficile e dispendioso. Oggi esistono videocitofoni di facile installazione, che prevedono il collegamento di soli due fili invece che quattro, diminuendo drasticamente l’impatto invasivo sul muro e abbattendo di conseguenza il costo delle opere necessarie al loro montaggio. Installazione rapida, funzionalità ottimale: pratico, no?

Sistemi di allarme

Sempre collegato al tema della sicurezza, un sistema di allarme ti permetterà di dormire sonni davvero tranquilli. Ma dimentica, anche in questo caso, le opere invasive del passato! Esistono sistemi via filo facilmente installabili, oppure, ancor meglio, sistemi via radio che assicurano ancora meno ingombro e altrettanta sicurezza. Ricordati: la tua sicurezza, e quella dei tuoi cari, non hanno prezzo!

Automazione dei cancelli

Anche qui potrebbe sembrare che stiamo parlando di qualcosa di scontato, ma non è così: rendere automatico il cancello del tuo cortile per poter entrare comodamente con la tua auto semplifica davvero di molto la tua vita. Pensa a un cancello manuale: arrivato davanti all’ingresso devi scendere dall’auto, aprire il cancello, rientrare in macchina e una volta attraversato l’ingresso devi scendere di nuovo per richiudere il cancello. Invece, con un cancello automatico basterà un semplice click. Puoi facilmente rendere automatico il tuo vecchio cancello rivolgendoti alle aziende che si occupano di automazione: è infatti possibile intervenire su cancelli già esistenti installando semplicemente dei pistoni automatici e la centralina di controllo, senza dover intervenire sulla struttura stessa del cancello.

Tapparelle automatizzate

Qui parliamo di una tecnologia che ultimamente sta prendendo davvero piede perché rende davvero la vita domestica molto più facile. Le tapparelle automatizzate infatti permettono, con la semplice pressione di un dito, di creare l’ambiente e il clima domestico desiderato, specie nelle calde giornate d’estate. Se pensi che per una persona in buona salute non sia poi questa grande fatica, pensa invece alla comodità che rappresentano per le persone anziane o per quanti non possono affrontare sforzi continui. Potrai finalmente chiudere o aprire le tapparelle con un telecomando, restando comodamente seduto sul divano. E non preoccuparti, sono assolutamente sicure: in caso di black-out puoi ritornare ad azionare manualmente grazie ai controlli di emergenza, e possono essere dotate di sensori che bloccano automaticamente lo scorrimento delle tapparelle in presenza di oggetti od ostacoli sul davanzale.
Autore: TIZIANA BIANCO - MOGLIE 04 lug, 2017

L’illuminazione nelle nostre case è un elemento estremamente importante, quasi quanto l’arredamento. Avere una buona luce in casa conferisce ai nostri ambienti quell’atmosfera giusta che ci permette di godere a pieno della nostra dimora.

Altro punto importante è il risparmio energetico. Scegliere prodotti che salvaguardano l’ambiente è un fattore importante, specialmente in questi ultimi tempi. Le lampade a basso consumo garantiscono una illuminazione ottimale, consentendo un notevole risparmio a livello di consumo, economico e anche di riduzione dell’inquinamento.

Per far fronte a tutto ciò, la tecnologia ci viene incontro con soluzioni di illuminazione eco-sostenibili come quelle a LED. Acronimo di Light Emitting Diode, sono dispositivi optoelettronici che producono fotoni tramite il fenomeno dell’emissione spontanea. Sfruttando le proprietà ottiche di alcuni materiali semiconduttori, si produce in sostanza energia a partire dalla ricombinazione delle coppie elettrone-lacuna.
Autore: TIZIANA BIANCO - MOGLIE 05 mag, 2017
Siamo così abituati all’utilizzo di apparecchi elettrici che spesso ci dimentichiamo di quanto pericolosa possa essere davvero l’elettricità, e a volte passiamo sopra piccoli problemi perché “tanto cosa vuoi che sia?”. Ma certe situazioni, per quanto apparentemente insignificanti, non dovrebbero mai essere trascurate. Ecco quindi una piccola lista di problemi elettrici apparentemente innocui, ma da non sottovalutare per garantire la massima sicurezza in ambienti domestici.
Autore: TIZIANA BIANCO - MOGLIE 12 apr, 2017
Ultimamente si fa un gran parlare di “domotica”: elettrodomestici intelligenti con connessioni a Internet, oppure robot che sembrano provenire dai più fantasiosi romanzi di fantascienza. Ma non c’è bisogno di arrivare a tanto per rendere la tua vita domestica decisamente più comoda: bastano piccoli impianti, poco invasivi e dal costo contenuto per migliorare di molto la qualità della tua casa in men che non si dica.
Non ci credi? Vediamo insieme!
Autore: TIZIANA BIANCO - MOGLIE 29 mar, 2017
Le case antiche possiedono un fascino unico, oppure un carico di ricordi a cui siamo molto affezionati. Tuttavia, non bisogna mai sottovalutare la sicurezza legata agli impianti elettrici: infatti, se la casa ha attraversato anche solo qualche decennio, c’è la possibilità che l’impianto sia un po’ antiquato o comunque costruito secondo norme di sicurezza non più attuali. Allora, cosa si può fare? Bisogna smantellare e sostituire tutto l’impianto? Non disperare, non è necessario arrivare a tanto, ma si possono compiere pochi semplici passi per verificarne la sicurezza .
Share by: